Pianificazione

Val la pena procedere in maniera accurata

Un impianto geotermico dev’essere dimensionato con precisione. Se si tratta di lavori di ristrutturazione, prima di determinare l’impianto geotermico bisogna stabilire quali lavori di risanamento energetico devono essere eseguiti all’edificio. Prima della pianificazione, si raccomanda di consultare sul web le carte geotermiche del rispettivo cantone oppure d’informarsi presso l’ufficio competente. Le carte geotermiche offrono una buona panoramica dell’ammissibilità delle sonde sul territorio, dei pericoli (ad esempio pendii a rischio di frana) e, all’occorrenza, degli obblighi legali da rispettare. Val la pena di far riferimento a specialisti per la pianificazione : l’installazione dovrebbe venir eseguita da imprese certificate.

Siccome le procedure per ottenere i permessi, i criteri d’autorizzazione ed eventualmente altri documenti (perizie ecc.) variano in ogni cantone, è consigliabile informarsi anticipatamente sul sito web del rispettivo cantone. Nella maggior parte dei casi, i cantoni offrono una panoramica sul modo di procedere sulla pagina dedicata all’ambiente del loro sito web. Molti di essi hanno anche preparato delle direttive per la procedura d’autorizzazione e/o delle schede informative.

Informatevi presso il Servizio di consulenza energetica del vostro cantone.

Consigli sul modo di procedere

1. Principio
Trattasi di nuovo edificio

  • Come ponderare l’efficienza energetica e le energie rinnovabili?

Per un edificio esistente

  • Qual è lo stato dell’edificio a livello energetico?
  • Come ponderare l’efficienza energetica e le energie rinnovabili?
  • Quali lavori di risanamento devono essere eseguiti a livello energetico?

2. Necessità

  • Riscaldare un edificio?
  • Raffrescare un edificio?
  • Riscaldare e/o reffrescare un edificio?
  • Preparare dell’acqua calda sanitaria?
  • A quanto ammonta il fabbisogno annuale di calore per il riscaldamento e per l’acqua calda sanitaria?

3. Panoramica
Se avete scelto la geotermia, vi consigliamo di procurarvi una panoramica delle diverse possibilità (sonda geotermica, canestro geotermico, campo di sonde geotermiche, acque sotterranee, geostrutture). L’ideale sarebbe di consultare per tempo un architetto o un ufficio di consulenza per l’energia.

4. Fattibilità, sostenibilità economica ed ecologia
Cominciate con il chiarire ciò che é possibile fare da un punto di vista giuridico e geologico per la vostra casa monofamiliare, plurifamiliare o per la vostra azienda. Valutate accuratamente gli aspetti ecologici ed economici. Verificate se e quali incentivi finanziari potete ottenere.

5. Decisione
E’ giunto quindi il momento di scegliere un sistema geotermico, ad esempio una sonda geotermica o lo sfruttamento termico delle acque sotterranee. Prestate attenzione ai marchi e certificati di qualità.

6. Si comincia!
Prima di lanciarvi, sciegliete accuratamente i partner che si occuperanno dell’esecuzione dei lavori (architetto, idraulico, geologo, impresa di trivellazione, specialista in energia per i grandi progetti). Assicuratevi anche in questo caso che dispongano di marchi e certificati di qualità e della necessaria esperienza. Verificate se disponete di tutte le autorizzazioni. Vi auguriamo un bel successo!