Definizione e vantaggi

Geotermia di media profondità:
calore per quartieri, aziende commerciali et industriali, nonché agricoltura

GEOTHERMIE-MITTELTIEF_ILLUDEF-I

Senza essere una nozione rigorosamente scientifica, la geotermia di media profondità copre profondità tra i 500 e i 3’000 metri. Di solito, a queste profondità l’acqua dei cosiddetti acquiferi ha una temperatura compresa tra i 20° e i 90-100°C. Gli acquiferi sono strati geologici dove circola e si accumula l’acqua. Quando questi strati acquiferi sono sfruttati, si parla di geotermia idrotermale.

L’acqua calda presente a media profondità può essere utilizzata per svariati scopi. Il più noto è l’approvvigionamento con calore di quartieri o di grandi aree cittadine tramite reti di teleriscaldamento a più o meno lungo raggio. Altrettanto, è possibile fornire calore o freddo ad aziende commerciali e industriali. Nell’agricoltura, ciò permette di riscaldare delle serre, di trattare termicamente generi alimentari o ad esempio, seccare l’erba. A seconda della temperatura dell’acqua estratta dalle profondità e della temperatura desiderata per l’utilizzo finale, possono anche venir impiegate delle pompe di calore nell’ambito dello sfruttamento della geotermia di media profondità.